Scuole Plastic Free: l'esempio degli studenti di Firenze

 

Grazie al progetto di educazione ambientale "Scuole e Città Plastic Free", realizzato in collaborazione con Greenpeace e WWF, l’Istituto Centro Storico Pestalozzi di Firenze è stato selezionato per partecipare alla manifestazione di apertura dell'anno scolastico 2019-2020 a L'Aquila lo scorso 16 settembre, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti.

Gli studenti della storica scuola fiorentina hanno svolto un grande lavoro sul tema della riduzione della plastica: hanno scritto al Sindaco chiedendo impegni concreti e incontrato gli assessori competenti, hanno visitato l’Oasi del WWF degli Stagni di Focognano, hanno manifestato con magliette, striscioni e costumi di animali creati in classe ed hanno partecipato al Festival nazionale dell’Economia Civile lanciando un appello ai manager delle multinazionali. Il percorso si è concluso realizzando un bel filmato premiato al SOCIAL FILM FESTIVAL ARTELESIA nella sezione School&University. Tra le scene più belle si vede la scenografica apertura nella splendida piazza Santa Croce delle enormi lettere Stop Plastic da parte degli alunni e dei volontari di Greenpeace di Firenze.

Il video “Stop Plastic”, prodotto finale del Progetto “Scuole e Città Plastic Free"

 

La scuola fiorentina non si ferma certo qui e continuerà il suo impegno nel campo ambientale, partecipando con otto classi della scuola media ‘Carducci’ al progetto di educazione ambientale e citizen science Cleanair@school, in collaborazione con ARPAT e il Sistema Nazionale della Protezione ambientale. 

Davanti ad una situazione eccezionale come quella del surriscaldamento globale e dell'invasione di rifiuti della società industriale i giovani chiedono di essere ascoltati e resi protagonisti delle decisioni che riguardano il loro futuro e come Ecquoloiga non possiamo che essere accanto a loro. 

 

Duccio Braccaloni - Redazione Ecquoloiga

 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS