Sanità, i sindaci: salvi gli ospedali di Orbetello e Pitigliano. Il 26 la firma dei Patti territoriali

ospedale di medicina integrata di pitigliano orbetelloORBETELLO – «Sulla salute dei cittadini non si tratta e non si fanno sconti». Così ha aperto la conferenza dei sindaci con i dirigenti della ASL 9, Monica Paffetti, presidente della conferenza zonale.

 

Sul tavolo la bozza del nuovo patto territoriale per l’ospedale di Orbetello-Pitigliano e degli altri servizi sanitari del territorio. I sindaci di Orbetello, Monte Argentario, Magliano, Sorano, Pitigliano, Manciano Isola del Giglio e Capalbio hanno insistito con forza su un piano di riorganizzazione dei servizi e della rete ospedaliera. «Risultato della discussione, a volte anche accesa – si legge nella nota del presidente Paffetti -, è che l’ospedale di Orbetello non verrà in alcun modo ridimensionato e vede riconfermato il suo ruolo di eccellenza nel reparto di medicina e chirurgia (ortopedia?). La nuova casa della salute prevista nel documento non limiterà in alcun modo l’attuale assetto ospedaliera».

«Notizie positive anche per l’ospedale di Pitigliano – prosegue la nota -, dopo le polemiche degli ultimi mesi sui piccoli presidi ospedalieri, la ASL, nero su bianco, ha confermato che l’ospedale Petruccioli verrà riorganizzato e valorizzato. Confermato il reparto di medicina, il Pronto soccorso h 24, gli ambulatori specialistici e la radiologia. Il direttore sanitario, Danilo Zuccherelli, a nome del direttore generale Mariotti, si è impegnato a rivedere l’organizzazione degli ambulatori e delle visite specialistiche per diminuire i tempi di attesa, che, come ha denunciato il sindaco Camilli, sono lunghi oltre ogni ragionevole motivo. La dirigenza ASL ha riconosciuto il grande successo della sperimentazione della medicina integrata, impegnandosi a proseguire l’esperienza e a valorizzarla. La ASL ha anche confermato, smentendo quanto precedentemente annunciato, che il servizio 118 di Manciano avrà il medico a bordo e non solo l’infermiere».

«Positivo il giudizio dei sindaci che, pur sottolineando i ritardi e le carenze determinate dai tagli al sistema sanitario – si legge ancora -, hanno fatto presente che bisogna scongiurare il pericolo, sempre più presente, del ricorso dei cittadini al sistema privato. I tickets, hanno detto all’unanimità i rappresentanti dei comuni, incidono in maniera ormai troppo gravosa sul bisogno di salute della gente. Il patto verrà firmato ufficialmente, e questa è una vera propria novità, venerdì 26 luglio dall’assessore regionale alla sanità Luigi Marroni, una presenza quella dell’assessore necessaria a spengere le polemiche e a fugare i dubbi sulla volontà della Regione di tutelare i piccoli ospedali.

Il sindaco di Capalbio Bellumori si è riservato ogni decisione all’incontro con l’assessore regionale. Soddisfazione espressa anche dal Direttore Generale Mariotti, che, nonostante le difficoltà, ha detto: “è stato raggiunto un buon risultato”. Mariotti ha annunciato la prossima nomina del Direttore sanitario dell’ospedale di Orbetello e Pitigliano».


FONTE | Il giunco

 

FOLLOW US!

facebook ecquologia official page

ecquologia news official twitter


BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS