Le centraline abbatti-consumi, c'è la prova: -35% di costi

Uno delle testimonianze più significative di Ecofuturo nell'ambito del risparmio energetico degli edifici è indubbiamente quella delle centraline abbatti-consumi presentate da Eless durante l'edizione 2017, la cui applicazione nell'ottimizzazione della distribuzione del calore su impianti esistenti rappresenta il primo fondamentale passaggio del percorso di efficientamento. Molto significativi i risultati che arrivano dal campo, come quello del complesso edilizio di La Salle, in provincia di Aosta. Proprio il quella circostanza il Comitato di Scientifico di Ecofuturo chiese ad Eless un'accurata fase di rilevamento delle prestazioni che oggi vedono ritorni davvero significativi.

                #eless #abbatticonsumi "Le centraline abbatti-consumi, c'è la prova: -35% di costi" Click to Tweet

Districarsi tra le varie offerte pubblicitarie e le promesse di risultato, sempre più spesso non mantenute in stile politichese, non è facile. Grande è la diffidenza da parte del cliente visto che la fregatura è sempre dietro l’angolo, ci perseguita al telefono, ed arriva fin dentro le nostre case con offerte mirabolanti.

Sotto i ripetuti tentativi di contatto, cercano, riuscendoci a volte, di far crollare quel muro che erigiamo a protezione; e molto spesso anche l’utente più attento, preso in una giornata positiva, cede all’offerta mirabolante, ma, se i risultati non corrispondono alle promesse, aumenta giustamente la diffidenza da parte dei clienti. A questo punto ovviamente solo possedere un marchio famoso e riconosciuto di successo, può scalfire questa crescente diffidenza.

Appare irreale un prodotto che non promette risultati sulla base di studi di laboratorio, ma che di anno in anno accumula prove analitiche di eccezionali successi in termini di risparmio energetico, che viene proposto con il comodato d’uso gratuito dell’apparecchio, senza investimento oneroso, con un canone che si paga con una parte del risparmio ottenuto.

A questa fiera delle vanità aggiungiamo allora che, dalle analisi di quest’anno, grazie alla installazione per legge di contatermie e ripartitori, questo prodotto, utile a risparmi sui consumi delle caldaie, dimostra che il suo slogan di sempre “il giusto calore” fu azzeccato: i dati dimostrano oltre ai risultati di risparmio ottenuti, una distribuzione migliorata del calore da parte dell’impianto, nell’edificio, là dove serve nelle unità abitative, diminuendo le dispersioni involontarie.

E’ ovvio che questa altra caratteristica, se non fosse corroborata dai dati, farebbe sembrare l’argomento fantascientifico; ma il crescente interesse degli operatori del settore dimostra ancora una volta le elevate capacità inventive del genio italico.

ELess, la centralina “abbatticonsumi”, (totalmente Made in Italy), già scoperta dall’attento e attivo comitato scientifico di Ecofuturo, già Partner Istituzionale del C.S.I. e che continua ad ottenere successi di installazioni, può dimostrare e vantare questo e ne è recente riprova l’ingresso, dopo l’Almanacco di Ecofuturo, nella rete Gruppo WeDo insieme ad importanti attori del settore immobiliare Italiano come Gabetti Condominio, Banca Reale Mutua, Bosch...

Anche in assenza di possibilità economiche viene offerta la reale ed istantanea possibilità (dopo un primo settaggio la centralina immediatamente modula il lavoro dell’impianto procurando risparmio) di ridurre i consumi e l’inquinamento, accelerando la risposta agli accordi internazionali, ed aiutando le famiglie nella programmazione di futuri efficientamenti, costituendo un salvadanaio importante.

A seguire l'intervista del Direttore di Qualenergia Sergio Ferraris a Marcello Cioccolanti di Eless nel corso di Ecofuturo 2017

 

Per maggiori info sito Eless

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Video

Altri Video
Watch the video

Terra ed Ecologia

Altri Articoli

Energie Rinnovabili

Altri Articoli