La Ue sponsorizza Biofat, progetto sui biocarburanti dalle alghe

microalgheZeroEmission, 27/05/11 - La Ue sponsorizza Biofat, progetto sui biocarburanti dalle alghe

Nove partner provenienti da sette Paesi si sono uniti in un progetto per dimostrare che etanolo e biodiesel possono essere prodotti su larga scala dalle alghe. Il nome del progetto è Biofuel from algae technologies (Biofat) ed è per buona parte finanziato dalla Commissione europea per il Settimo programma quadro. Esso intende dimostrare che i biocarburanti a base di microalghe sono in grado di rispondere alle esigenze di efficienza energetica, sostenibilità economica e ambientale.

 

Il processo include la selezione del ceppo di alga più adatto alle esigenze, l'ottimizzazione biologica dei terreni di coltura, il monitoraggio della coltivazione delle alghe. Il team di sviluppo si allenerà sui prototipi esistenti in Israele, Portogallo e Italia, dopo procederà a uno sviluppo scalare del progetto fino a occupare un’area di 10 ettari in cui sorgerà l’impianto potenzialmente in grado di produrre circa 900 tonnellate di alghe ogni anno. Il consorzio transnazionale Biofat attrae attori del mondo accademico, industriale e pubblico, e comprende, per l’Italia, l’Università di Firenze, la IN Srl e la Fotosintetica & Microbiologica; la portoghese A4f-AlgaFuel; l’israeliana Ben-Gurion University; l’olandese Evodos e la francese Tecnologie AlgoSource. Coordinatrice del progetto è la filiale della spagnola Abengoa Bioenergy, Abengoa Bioenergia Nuevas Tecnologias. Hart Energy, con sede in Belgio, è responsabile della diffusione dei risultati.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS