PARTITO IL TOUR ECO IMPRESA di Giannarelli (M5S): Oggi 2 luglio visitate le prime realtà del fiorentino e dell'aretino

Prima tappa del tour Eco impresa organizzato dal Movimento 5 Stelle in collaborazione con Ecofuturo Festival. Sono state visitate la mattina del 2 luglio la SIDEA ITALIA e la PM Service di Pontassieve.

 

“Ho pensato a questa iniziativa per conoscere meglio le realtà toscane che già oggi svolgono un ruolo da protagoniste nel settore della green economy – spiega Giacomo Giannarelli, Presidente del Gruppo regionale del Movimento 5 Stelle.  I nostri incontri servono tra l’altro ad approfondire gli ambiti di attività delle imprese che visitiamo, a capire le prospettive di sviluppo del settore e ad acquisire la necessità di eventuali misure a sostegno dell’occupazione e delle imprenditoria. Si tratta di un’importante occasione di approfondimento per lo sviluppo dell’industria innovativa e rispettosa dell’ambiente.”

 

“SIDEA ITALIA è un'Azienda di Firenze che da oltre 40 anni opera nel Trattamento dell'acqua ad uso alimentare ­– spiega Andrea Tavanti, Amministratore Unico di SIDEA ITALIA srl – e dispone di un proprio Brevetto denominato " Sistema di Naturizzazone® ", ed è proprietaria del Marchio " Acqua Naturizzata® ". Oltre alle famiglie, agli uffici ed ai migliori ristoranti ed alberghi in Italia e nel mondo, da diversi anni "Il Servizio Acqua Naturizzata" è attivo con oltre 400 Fontanelli e Case dell’Acqua anche  nelle scuole, nelle mense, nelle residenze sanitarie, nelle piazze e nei parchi di molti Comuni d'Italia, da Sondrio a Palermo". Dopo aver ringraziato gli autorevoli ospiti per la visita,  Andrea Tavanti ha presentato il Progetto ECOEUROPA per le famiglie, nato sull’onda delle Direttive UE per la riduzione delle bottiglie di plastica, ed ancorato alle iniziative dei Comuni del Patto dei Sindaci per la Sostenibilità e l’Ambiente. “Questo Progetto – ha concluso Tavanti – senza richiedere nessun contributo pubblico, può offrire ad ogni famiglia un Naturizzatore® capace di rendere gradevole, liscia o gassata, l’acqua dell’acquedotto, ad un costo accessibile a tutti.”

 

“La naturizzazione – commenta Giannarelli - utilizza tutti i benefici della tecnologia più avanzata evitando gli impatti negativi sull’ambiente, eliminando l’inquinamento delle bottiglie di plastica, derivati del petrolio, per la loro produzione, trasporto e smaltimento. Come Movimento 5 Stelle in Regione – commenta Giannarelli - abbiamo presentato due mesi fa una mozione in Consiglio regionale, approvata all’unanimità, con la quale chiedevamo l’installazione di fontanelle negli ospedali toscani, al fine di abbattere drasticamente il consumo di bottigliette di plastica e quindi l’inquinamento ambientale.”

 

La P.M. Service, (alla visita della quale è riferita l'immagine di copertina) invece nasce nel 1999 dopo che i soci avevano maturato un’esperienza quindicennale nella distribuzione di componenti elettronici, con l’intento di distribuire prodotti e servizi nel mercato dell’energie alternative e risparmio energetico, stringendo contratti e collaborazioni con i maggiori costruttori di moduli e inverter di quel tempo. Oggi l’azienda è leader nella distribuzione di soluzioni per la produzione di energia da fonti rinnovabili. “Ringrazio per l’interesse che viene dimostrato nei confronti della nostra azienda – spiega Andrea Parrini, uno dei fondatori della P.M. Service - Vogliamo continuare a crescere in ambito nazionale ed internazionale, continuando ad assumere  giovani del territorio; è quindi indispensabile scambiare idee ed opinioni con le Istituzioni ed i rappresentanti politici”. “E’ importante far crescere questo settore economico che è fondamentale per l’occupazione - conclude Giannarelli - Dal 2017 l’industria rinnovabile ha creato oltre 500.000 nuovi posti di lavoro a livello mondiale, superando per la prima volta i 10 milioni di occupati. Le energie rinnovabili sono divenute un pilastro della crescita economica low carbon a livello mondiale, un elemento che si riflette direttamente nell’aumento del numero di posti di lavoro creati nel settore”.

 

Nel pomeriggio del 2 luglio è stata la volta delle visite alle aziende aretine Zucchetti Centro Sistemi, Graziella Green, Ecotrade, Solaris e Mannucci Droandi.

 

“Ho pensato a questa iniziativa per conoscere meglio le realtà toscane che già oggi svolgono un ruolo da protagoniste nel settore della green economy – spiega Giacomo Giannarelli, Presidente del Gruppo regionale del Movimento 5 Stelle -  I nostri incontri servono tra l’altro ad approfondire gli ambiti di attività delle imprese che visitiamo, a capire le prospettive di sviluppo del settore e ad acquisire la necessità di eventuali misure a sostegno dell’occupazione e delle imprese. Si tratta di un’importante occasione di approfondimento per lo sviluppo dell’industria innovativa e rispettosa dell’ambiente.”

 

Abbiamo visitato le eccellenze del territorio aretino – afferma Giannarelli - La Zucchetti Centro Sistemi di Terranuova Bracciolini, che è azienda leader nella produzione di robot innovativi ad alta tecnologia e nelle energie rinnovabili, l’Azienda Graziella Green di Arezzo che è leader nei settori del fotovoltaico e nella geotermia ad emissioni zero, le aziende Ecotrade e Solaris di Rigutino, imprese entrambe particolarmente attive nel fotovoltaico e nelle energie rinnovabili, così come la Mannucci Droandi di Montevarchi, produttrice di vino biologico”.

 

“E’ importante far crescere questo settore economico che è fondamentale per l’occupazione. Dal 2017 l’industria rinnovabile ha creato oltre 500.000 nuovi posti di lavoro a livello mondiale - conclude Giannarelli -  superando per la prima volta i 10 milioni di occupati. Le energie rinnovabili sono divenute un pilastro della crescita economica low carbon a livello mondiale, un elemento che si riflette direttamente nell’aumento del numero di posti di lavoro creati nel settore. Con l’economia circolare possiamo creare fino a 10mila nuovi posti di lavoro nella regione Toscana. Alcuni nostri distretti sono già all’avanguardia, come nel riciclo degli scarti tessili nella provincia di Prato e nel riciclo del pulper da cartiera nel distretto di Lucca”.

   

***

Area Comunicazione M5S - Regione Toscana

email. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel. 055 2387222 – 055 2387670

web. www.movimento5stelletoscana.it

facebook. Movimento5StelleToscana

twitter. Toscana5Stelle

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS