Certificazione LEED: Savona prima città d'Europa

Sono passati oltre quattro anni da quando avevo dato conto delle attività di ricerca nell'ambito delle nuove reti intelligenti (smart grids, microgrids) che vedevano Savona, città laboratorio per lo sviluppo del primo esempio di microrete energetica intelligente italiana, con la messa a punto di “Smart Polygeneration Microgrid” (SPM) (link articolo), un vero e proprio cantiere laboratorio in ottica smart city, da replicare su scala più ampia in futuro, condotto dall'Università di Genova e da Siemens nel campus universitario. (Foto di testata cortesia di Italy Green Building Council).

       #LEED #smartcity "Certificazione LEED: Savona prima città d'Europa" Click to Tweet   

Una esperienza importante quella avviata oramai quasi 5 anni fa, che ha permesso oggi a Savona di essere la prima città certificata LEED  (link sito Italy Green Building Councilin Europa. Si tratta di un impegnativo sistema di certificazione, orientato alla sostenibilità, alla buona pianificazione e al benessere del cittadino. Prima della città ligure solodue acittà a raggiungere questo grande traguardo come Washington D.C. Phoenix in Arizona. Savona riesce a battere le concorrenti europee ottenendo il livello Gold del programma LEED for Cities. Un sistema di certificazione che valuta tutti gli aspetti legati alla pianificazione e allo sviluppo delle metropoli, finalizzati al miglioramento degli standard di vita dei cittadini in tutto il mondo. Il prestigioso titolo è stato conferito dal Green Building Council statunitense (USGBC) e dal Green Business Certification Inc. (GBCI), istituti che in principio si occupavano esclusivamente del programma di certificazione LEED, il programma di certificazione per i green building capaci di garantire alti standard di sostenibilità (dal risparmio energetico, a quello idrico fino alla riduzione delle emissioni), che hanno recentemente esteso il loro programma di certificazione anche alle città.

Il programma LEED for Cities, come figlio del protocollo LEED, è in grande di misurare e gestire tutti i servizi urbani, come quello idrico, della distribuzione e utilizzazione di energia, della produzione e gestione dei rifiuti, del livello di fruibilità dei servizi di trasporto pubblico. Le città che ambiscono ad ottenere la certificazione LEED vengono valutate su una griglia di 14 parametri come energia, rifiuti, acqua,  trasporti, istruzione, salute, sicurezza e equità sociale. Per la partecipazione e la valutazione delle candidature per conseguire un voto sulle strategie adottate nei diversi  ambiti considerati, le città devono inserire tutti i loro dati sulla piattaforma online Arc, con l'assegnazione di un . Per ogni parametro sarà assegnato alla città un punteggio da 0 a 100.

Come detto in premessa, fondamentale per il conseguimento della prestigiosa attestazione è stato lo Smart Polygeneration Microgrid (SPM), elemento importante della politica energetica di Savona in combinazione con lo Smart Energy Building, è riuscita a creare un sistema in grado di bilanciare la generazioni e i carichi di energia, conseguendo risparmi significativi sia in termini economici che di impatto ambientale. Dal fronte di benessere e salute dei residenti, invece, Savona ha implementato strategie per il miglioramento della qualità dell’aria e e per ottenere risultati sul fronte della mitigazione dell’inquinamento in ambito urbano.

A seguire un breve video che ci accompagna all'interno delle varie sezioni della “Smart Polygeneration Microgrid” di Savona.

Sauro Secci

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS