eHighway, prosegue l'esperienza dei filocarri elettrici

siemens e highway italiaCome già sappiamo la Siemens si sta impegnando attivamente sullo sviluppo dei sistemi di autocarri alimentati da linea catenaria simile a quella dei filobus, indirizzando la tecnologia per un utilizzo stradale o meglio autostradale.

 

E' il famoso progetto eHighway concept di cui abbiamo parlato in precedenza. Come detto altre volte è un concetto che non hanno inventato alla Siemens (vedi Filocarro della Valtellina)  e non è la prima applicazione funzionante esistendo svariati esempi in giro per il mondo


Adesso, l'azienda tedesca incentra la sua ricerca per realizzare un sistema di controllo automatico dei pantografi. Progettato per i veicoli elettrici e ibridi nell'ambito del progetto eHighways, il sistema utilizza telecamere e sensori per controllare le condizioni dei pantografi al fine di evitare danni al filo di contatto. Sistemi simili ma più complessi sono a volte utilizzati per i treni elettrici.

Il sistema eHighway è una soluzione a bassa emissione che è stato sviluppato da Siemens per le rotte a grande flusso di traffico di trasporto con camion. Camion elettrici o ibridi che utilizzando pantografi per trarre energia elettrica da conduttori aerei permette loro di viaggiare praticamente senza emissioni. Nel progetto eHighway, dove i mezzi saranno gestiti da diversi proprietari, il monitoraggio dei pantografi è particolarmente importante per prevenire possibili chiusure del percorso che si rendessero necessarie a causa di conduttori aerei danneggiati. La soluzione eHighway è un sistema compatto ed economico che può essere installato in vari punti lungo il percorso. La Siemens ha presentato la soluzione recentemente alla fiera Innotrans 2014 e ha dimostrato come può essere applicato ai treni elettrici.


Su un camion o treno, i pantografi sono soggetti ad usura durante il funzionamento. Le strisce di contatto di carbonio, in particolare, si consumano attraverso il contatto con il filo aereo. Qualora siano consumati o danneggiate, se i danni non vengono rilevati in tempo, i solchi, le fratture o l'usura irregolare dei contatti potrebbero portare a problemi e quindi procurare un danno al filo di contatto del conduttore. In casi estremi, il filo aereo di contatto potrebbe anche rompersi. Per prevenire i problemi, telecamere speciali sono adottate per controllare i contatti. Il sistema monitora il pantografo in due modi. Le telecamere monitorano le superfici di carbonio sulla striscia di contatto. Speciali algoritmi valutano il livello di usura o danneggiamento incipiente. Non appena i dati di misurazione sono disponibili da vari sistemi, verrà di conseguenza approntata la soluzione con la sostituzione delle strisce di carbonio. La manutenzione è così possibile secondo lo stato di usura, consentendo di utilizzare le strisce il più a lungo possibile.

Inoltre, i sensori registrano la deflessione verticale del filo catenaria consentendo di dedurre la pressione sul filo. Se il pantografo preme sul filo con troppa forza, vi sarà un'usura eccessiva sullo strato di carbonio, nonché sul filo della catenaria. Se la pressione è troppo bassa, il contatto si può interrompere.

Il sistema è progettato in modo tale che esso possa essere installato ai poli del conduttore aereo nonché su ponti in più punti lungo il percorso. Questo rende possibile trarre inferenze aggiuntive riguardanti la condizione delle infrastrutture - la sospensione del filo di contatto, per esempio. Nel caso di treni elettrici, le stazioni ferroviarie o ingressi al deposito sono luoghi appropriati per le misurazioni. La condizione del pantografo viene trasmessa ai centri di controllo, ai manutentori o ad un'unità di bordo nel camion. Siemens ha in funzione il sistema di controllo presso il proprio centro eHighways ed è attualmente ottimizzato per l'analisi automatica, compreso il processo di valutazione delle strisce di contatto. (Informazioni tecniche del sistema tratte dal sito web Siemens).

Non ho dubbi sul fatto che il futuro del trasporto su gomma (che rappresenta il 60%-80% dei trasporti nazionali di tutti i paesi) passi al sistema del filocarro. Chi prima crea infrastrutture autostradali per accogliere su larga scala i filocarri, meglio alloggia.

 

FONTE | Mondoelettrico.blogspot.it

 

Seguici su:

facebook ecquologia official page

ecquologia news official twitter

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS