Le proposte per una ripartenza rinnovabile ed efficiente

Le proposte per una ripartenza rinnovabile ed efficiente

Il coordinamento FREE, che raggruppa la quasi totalità delle associazioni delle rinnovabili, dell'efficienza energetica e della economia circolare, ha presentato nei giorni scorsi un documento ricco di proposte puntuali, preliminarmente discusso con molte forze politiche (M5S, Leu, Pd e Forza Italia). Il documento elenca le possibili iniziative, a costo quasi zero per il bilancio pubblico, per una ripartenza rinnovabile e veloce dell'economia: rinnovabili e veloci perché dobbiamo recuperare il tempo sospeso che ci ha rinchiuso nelle nostre abitazioni e perché dovremo recuperare molto lavoro per quando finirà la cassa integrazione o i contributi statali. Assurdo, oltre che controproducente, non ripartire dal Green New Deal e dalla sburocratizzazione radicale ed immediata, introducendo le autocertificazioni dei professionisti abilitati. La bolletta energetica estera e fossile va sostituita da una bolletta pagata solo al nostro paese e rinnovabile, lo spreco energetico deve essere sostituito dai cantieri dell'efficienza, l'agricoltura deve svoltare verso il biologico grazie all'agrobioenergia e molto altro ancora.

Hanno partecipato: Francesco Ferrante, Fabio Roggiolani, Attilio Piattelli e Marino Berton del Coordinamento FREE con:

  • Elena Calabria, Vice presidente nazionale CNA
  • Gianna Fracassi, Vicesegretaria generale CGIL
  • Loredana De Petris, Presidente del gruppo Misto (Leu) al Senato
  • Gianpiero Trizzino, Responsabile Ambiente Energia M5S
  • Gianni Girotto, Presidente della Commissione Industria del Senato

regia e coordinamento Sergio Ferraris, direttore di QualEnergia

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
Le proposte per una ripartenza rinnovabile ed efficiente
Watch the video

Le proposte per una ripartenza rinnovabile ed efficiente

Le proposte per una ripartenza rinnovabile ed efficiente

Il coordinamento FREE, che raggruppa la quasi totalità delle associazioni delle rinnovabili, dell'efficienza energetica e della economia circolare, ha presentato nei giorni scorsi un documento ricco di proposte puntuali, preliminarmente discusso con molte forze politiche (M5S, Leu, Pd e Forza Italia). Il documento elenca le possibili iniziative, a costo quasi zero per il bilancio pubblico, per una ripartenza rinnovabile e veloce dell'economia: rinnovabili e veloci perché dobbiamo recuperare il tempo sospeso che ci ha rinchiuso nelle nostre abitazioni e perché dovremo recuperare molto lavoro per quando finirà la cassa integrazione o i contributi statali. Assurdo, oltre che controproducente, non ripartire dal Green New Deal e dalla sburocratizzazione radicale ed immediata, introducendo le autocertificazioni dei professionisti abilitati. La bolletta energetica estera e fossile va sostituita da una bolletta pagata solo al nostro paese e rinnovabile, lo spreco energetico deve essere sostituito dai cantieri dell'efficienza, l'agricoltura deve svoltare verso il biologico grazie all'agrobioenergia e molto altro ancora.

Hanno partecipato: Francesco Ferrante, Fabio Roggiolani, Attilio Piattelli e Marino Berton del Coordinamento FREE con:

  • Elena Calabria, Vice presidente nazionale CNA
  • Gianna Fracassi, Vicesegretaria generale CGIL
  • Loredana De Petris, Presidente del gruppo Misto (Leu) al Senato
  • Gianpiero Trizzino, Responsabile Ambiente Energia M5S
  • Gianni Girotto, Presidente della Commissione Industria del Senato

regia e coordinamento Sergio Ferraris, direttore di QualEnergia

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS