UE al lavoro, gara di solidarieta'

Fra le idee allo studio, quella di una task force anti-incendio. E' grazie al meccanismo di protezione civile europeo, coordinato dalla Commissione Ue, che da ieri stanno affluendo in Grecia Canadair, elicotteri, personale e attrezzature per debellare i roghi, che hanno provocato quasi 60 vittime, oltre a danni giganteschi al'ecosistema e all'economia greca. Una gara contro il tempo, che rappresenta il maggiore impegno di assistenza verso un paese Ue dalla creazione del meccanismo di protezione civile europeo nel 2001.

Oltre agli interventi immediati, la Commissione europea sta studiando come rendere più efficace l'azione della protezione civile e per questo sono stati individuati undici moduli di intervento diversi. Uno di questi riguarda la lotta agli incendi con una task force, composta da uomini e mezzi pronti ad intervenire in casi di crisi caratterizzate da incendi così estesi. Una iniziativa su questi "moduli" potrebbe venire già all'inizio dell'autunno. Fra le ipotesi, si apprende da fonti europee, c'é anche quella che la forza di intervento rapido anti-incendio sia creata attorno alle strutture e all'esperienza dei paesi maggiormente colpiti dagli incendi boschivi e cioé Italia, Spagna e Francia. Dall'Italia è venuto ieri un nuovo appello all'Ue ad adottare una strategia europea nella lotta agli incendi, mentre a fine luglio il presidente francese Nicolas Sarkozy e il premier greco Kostas Karamalis avevano già dato il loro sostegno alla creazione di una forza di reazione rapida contro gli incendi.

I ministri dell'Ambiente Ue avranno modo di discuterne, quando di riuniranno sabato prossimo a Lisbona per la loro periodica riunione informale. All'Italia è anche andato un apprezzamento particolare da parte del Commissario Ue all'ambiente, il greco Stavros Dimas, per il suo contributo di un Canadair, pur in presenza di gravi incendi anche sul suo territorio nazionale. La crisi greca, in sostanza, sta dimostrando che la disponibilità ad aiutare c'é, ma che è necessario migliorare la capacità di intervento. "Sappiamo che il trend degli incendi continuerà e quello che stiamo già vedendo con chiarezza è che questa capacità non è sufficiente", ha segnalato la portavoce del commissario Dimas.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Video

Altri Video
Watch the video

Terra ed Ecologia

Altri Articoli

Energie Rinnovabili

Altri Articoli