Fotovoltaico: cos’è l’ammortamento

ammortamento impianto fotovoltaico per aziende guida 2013 2014Mentre chi installa un impianto fotovoltaico domestico viene agevolato con delle detrazioni fiscali Irpef, le imprese godono del cosiddetto “ammortamento”. Di cosa si tratta?

 

In pratica, chi possiede una attività commerciale o di impresa, può investire nella produzione di energia solare installando un impianto che sarà considerato come il resto della merce acquistata in ambito professionale.

Andrà dunque in ammortamento come “bene strumentale all’attività lavorativa”, deducibile al 9% (coefficiente di ammortamento).

Quali sono i vantaggi dell’ammortamento di un impianto fotovoltaico?

Con l’ammortamento si procede alla ripartizione del costo di un bene strumentale – in questo caso un impianto con pannelli solari – lungo il suo periodo di vita. Ciò significa che da quando l’impianto entra in funzione, ogni anno e per un certo numero di anni, viene dedotto il costo del fotovoltaico dal reddito di impresa con quote corrispondenti al 9% del suo valore. I vantaggi ovviamente sono economici, e prevedono un minimo rientro della cifra spesa.

Come si calcola l’ammortamento di un impianto fotovoltaico?

L’ammortamento di un impianto fotovoltaico è semplice da calcolare, facciamo un esempio:

  • Costo dell’ impianto fotovoltaico: 40.000 euro.
  • Coefficiente di ammortamento: 9%
  • Quote di ammortamento: 40.000 x 9% = 3.600 euro

Il periodo di ammortamento sarà di circa 11 anni, durante i quali l’impianto sarà deducibile dal reddito d’impresa con quote da 3600 euro annuali.

Le imprese che acquistano fotovoltaico, infine, possono scaricare l’IVA (del 10%) dai costi così come fanno con il resto della merce.

 

Segui le notizie di Ecquologia! 

facebook ecquologia official page

ecquologia news official twitter

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS