I vantaggi del mini Eolico in campo agricolo

mini eolico e agricolturaIl micro mini eolico presenta una tale varietà di prodotti con tecnologie anche diametralmente opposte che tende a disorientare gli utilizzatori finali, è invece nostra opinione che proprio la differenziazione di prodotti permette di trovare a tutti la giusta macchina per lo specifico luogo di installazione.

ASSIEME Associazione Italiana Energia Mini Eolica è nata con l’intento di promuovere e sviluppare la tecnologia del micro mini eolico  cercando di armonizzare le normative ed orientando i potenziali clienti nella corretta scelta del prodotto.

A differenza del grande eolico, molto impattante dal punto di vista estetico, e che necessita di un iter burocratico molto complesso, il mini eolico assicura almeno fino a potenze di 60 KW una facile installazione con costi contenuti, una gestione semplice ed un impatto estetico addirittura gradevole.

Proprio il settore agricolo è l’interlocutore perfetto per questa tecnologia che permette una perfetta integrazione con l’ambiente circostante ed un introito extra per il proprietario.
Il guadagno può derivare sia dalla gestione in proprio delle macchine sia dall’eventuale affitto del terreno verso potenziali investitori.

La fascia di potenza che più si addice a questo utilizzo è quella che va da 5 a 60 KW con un occhio di riguardo per le macchine comprese fra i 10 ed i 20 KW per la facilità dei permessi e la grande scelta.
Ricordo che per macchine fino a 60 KW è necessaria la semplice DIA a meno di non trovarsi in zone protette (paesaggistiche od archeologiche) e fino a 20 KW il contatore non necessità di pratiche UTF (Ufficio tecnico della Finanza).

Mentre scriviamo quest’articolo siamo in attesa dei decreti attuativi che chiariranno l’incentivazione anche del minieolico a partire dal 1 gennaio 2013, allo stato attuale questa tecnologia riceve una incentivazione chiamata tariffa omnicomprensiva di 0,30 €/KW per 15 anni oppure in alternativa può beneficiare dello scambio sul posto mediante autoconsumo.

L’attuale incentivazione, se l’impianto verrà installato in una zona ventosa, da almeno 5 m/s di media annuale garantisce un rientro dell’investimento in circa 7 anni e successivamente un guadagno costante per tutta la durata della vita della macchina stimata in circa 20 anni. Successivamente sarà possibile aggiornare la macchina mantenendo palo e fondazione originale potendo così prolungare ulteriormente l’investimento nel tempo.

Un ulteriore vantaggio del minieolico in ambito agricolo è la possibilità di mantenere disponibile il terreno sottostante per eventuali colture od allevamento e l’eventuale possibilità di ripristino in brevissimo tempo allo stato originale.

In foto potete vedere alcune interessanti macchine adatte all’utilizzo in ambienti rurali sia per la loro estetica sia per la funzionalità.
La macchina AEOLIA di Corradi SRL www.Aeolia.it è un interessante generatore eolico orizzontale disponibile in varie potenze comprese fra i 6 ed i 16 KW che utilizza biocompositi  per la costruzione delle pale e della coda con un design e delle performance eccellenti che si adattano perfettamente al contesto agricolo.

La  Flexienergy FL20KWPITCH www.flexienergy.it è una sofisticata turbina eolica orizzontale che ricalca la tecnologia delle grandi macchine con angolo delle pale variabile elettricamente ed inseguimento motorizzato gestito da un interfaccia semplice ed intuitiva dotata di touch screen il tutto ad un prezzo molto competitivo.

Molto interessante anche per contesti abitativi ed agriturismo la serie di turbine Flexienergy FL5KWVAWT ed FL10KWVAWT ad asse verticale che hanno regimi di rotazione molto bassi e sono estremamente sicure, la loro forma permette anche di personalizzare le pale con motivi pubblicitari etc.

Assieme: www.assieme.eu

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS